Vai a:Bookshop - Shop Fotografie

Bestiario popolare

  • Sottotitolo:Nomi dialettali, tradizioni e usi locali
  • Autore:Alfonso Sella
  • Casa editrice:Edizioni dell’Orso, Alessandria
  • Anno:1994

 

Quando i lupi assediavano i paesi del biellese, i contadini si difendevano scavando profonde luére che ricoprivano di frasche; le talpe venivano catturate dai talpunàt con vari artifizi e le loro pelliccette esibite per riscuotere il compenso pattuito; le lontre sguazzavano nei torrenti, insidiate dai cacciatori di professione; il cielo estivo vibrava del volo tremulo di migliaia di libellule. Queste alcune tra le molteplici evocazioni di un passato lontano che Alfonso Sella ci presenta nel Bestiario. Qui sono raccolti non solo i nomi dialettali degli animali ma anche di quanto attiene alla loro esistenza in rapporto con l'uomo, dalle trappole ai ricoveri, dalla cattura alla pastorizia. Il paesaggio che così viene a delinearsi è quello di un mondo dedito all'allevamento, all'agricoltura, alla caccia. Imponente è la massa delle notazioni di carattere etnografico, quasi sempre inserite nel contesto che le ha generate. Il materiale - raccolto con l'austero rigore e la paziente tenacia del dialettologo - non è destinato soltanto agli addetti ai lavori, ma a tutti coloro che provano interesse per la cultura locale. Accanto alle notizie della medicina popolare ci sono credenze fantastiche; aneddoti dove trionfa irridente il buon senso si intrecciano a storie su animali favolosi generati dall'immaginario collettivo; informazioni gastronomiche fanno da contrappunto a innocenti o crudeli giochi infantili; lapidari modi di dire ci informano che una persona lenta nel procedere è uno a cui l è scapaghe l lumasce.
Gli animali restano però i veri protagonisti del volume, che vede l'Uomo relegato tra il Toporagno e la Vacca. Questo è l'omaggio che l'Autore ha voluto rendere ai "nostri amici e compagni di viaggio, a due, a quattro, a più zampe".

Prezzo:25 €

Se interessati ad acquistare si prega di inviare una mail alla Fondazione Sella: fondazionesella@fondazionesella.org

Potresti essere interessato anche a: