Venanzio Sella

  • Data nascita:06-08-1901
  • Data morte:24-08-1990
  • Luogo nascita:Biella
  • Luogo morte:Biella

Figlio di Gaudenzio (1860-1934) (ramo II) e di Gertrude Boswell (1867-1956), si laurea nel 1933 a pieni voti in Giurisprudenza presso l'Università di Torino, discutendo una tesi sugli Statuti di Mosso. Studioso di storia del Biellese e in particolare di Oropa, nel 1935 collabora col cugino Emanuele Sella alla monografia sul Santuario: Oropa storica, preistorica e protocristiana. Agli inizi degli anni '50 dà vita all' Accademia di Oropa (8 giugno 1950). E' stato vicepresidente della Banca Sella e amministratore di altre società del Gruppo. E' stato imprenditore agricolo e ha amministrato l'azienda agricola Sella di Lessona e si è occupato con successo per ottenere il riconoscimento ufficiale di denominazione controllata del vino «Lessona», avvenuto nel 1976. E' stato accademico corrispondente dell'Accademia dell'agricoltura di Torino e dell'Accademia Italiana della vite. Nel 1928 sposò donna Camilla Padulli dei co. di Vighignolo (06-01-1904 e 12-08-1986) del co. don Giulio e Francesca (detta Fanny) dei co. Amman. Dalla loro unione nacquero: Fabrizio (1929-2001), Gaudenzio (1931), Francesca (1934), Maria Emanuela (1941), Sebastiano (1948).

               

 da: Mario Zucchi, Famiglie di nobili e notabili del Piemonte illustrate nella loro genealogia, Primo supplemento al «Patriziato Subalpino», del Barone A. Manno, Torino MCML (pag. 173); Maurizio Sella, Famiglia Sella Discendenze maschili e femminili 1570-2002, tip. Gariazzo, 2002 (TAV. IX)