Erminio Sella

  • Data nascita:1865-07-20
  • Data morte:1948-03-05
  • Luogo nascita:Biella, San Gerolamo
  • Luogo morte:Biella, San Gerolamo
  • Fondi collegati:SELLA, ERMINIO;

Figlio di Giuseppe Venanzio, industriale, chimico ed appassionato fotografo biellese, e di Clementina Mosca Riatel, Erminio si laurea nel 1887 in Ingegneria presso l'Università di Torino e successivamente si specializza in Scienze Meteorologiche presso l'Università di Berlino. Importanti per la sua formazione e per l'apprendimento delle tecniche fotografiche sono lo scritto del padre, Il Plico del fotografo - prima edizione del 1856 - e le esperienze alpinistiche con il fratello Vittorio, come la prima traversata invernale del Bianco nel 1888, quella del Monte Rosa nel 1889 e la spedizione geografica nel Caucaso Centrale.

Nel 1898 Erminio organizza un viaggio in Alaska alla ricerca dell'oro. Il 19 maggio, insieme al cognato Edgardo Gaia e ai dipendenti Bissetta, Bianchetto e Ceria, raggiunge Seattle per imbarcarsi sullo schooner Jane Gray, alla volta del bacino dello Yukon, porto d’approdo per risalire al centro del Klondike; questa meta non verrà mai raggiunta a causa del naufragio della Jane Gray, nel quale morirono 36 persone, tra cui Gaia e Bissetta. Dopo il ritorno obbligato a Seattle, Erminio intraprende un viaggio lungo la costa orientale degli USA e visita i principali parchi della regione, i grandi paesaggi della prateria e le nascenti città. Da Seattle si dirige verso il lago di Washington, scala il Monte Rainer, attraversa l'intero stato di Washington, raggiunge l'Oregon e infine la California. Percorre la Yesomithe Valley, il Nevada, si ferma nel Yellowstone Park, si sposta in Montana e nel Wyoming, prima di arrivare a New York, porto d'imbarco per il ritorno. Durante questo viaggio realizza 300 fotografie.

In seguito effettua un altro viaggio nel 1899 in India e nell'Isola di Colombo (oggi Sri Lanka), dove fotografa i monumenti induisti e musulmani, gli estesi giardini botanici e la vita quotidiana della popolazione indigena.

Nel 1902 visita le isole di Trinidad e Tobago, la Colombia, Venezuela e Panama dove documenta i lavori di costruzione dell'omonimo canale.

Dopo un viaggio in Sardegna, Erminio, suo fratello Vittorio e il cognato Edgardo Mosca, fondano ad Alghero, nel 1902, l'azienda vinicola ‘Sella & Mosca’. Bonificati i terreni della zona, realizzano la tenuta ‘I Piani’, con moderni impianti enologici e con colture specializzate. La ‘Sella e Mosca’ segna l'inizio della modernizzazione agricola di quella zona. Per i meriti conseguiti con questa impresa Erminio viene insignito, nel 1922, del titolo di Cavaliere del Lavoro. Anche in questo contesto realizza immagini legate alla coltivazione della vite, alla raccolta dell'uva e alla vendemmia, oltre ad altre che documentano gli usi, i costumi e gli splendidi paesaggi sardi. Nel 1913 Erminio si reca con l'imprenditore biellese Riccardo Gualino nella Russia ucraina - dove quest'ultimo aveva creato una società per l’esportazione e il commercio di legname - e realizza, anche in tale contesto, un centinaio di immagini. Erminio muore a Biella il 5 marzo 1948.