FROLA, SECONDO: 

nel fondo sono conservate le carte della famiglia Frola, conti di Montanaro, ordinate nelle seguenti serie di riferimento: Famiglia Frola, Secondo Frola, Giuseppe Frola, Francesco Frola.

Nella serie Secondo Frola si segnalano le carte relative all'attività professionale dell'avvocato torinese Secondo Frola e quelle relative alla sua attività politica. 
Egli è dapprima consigliere del Mandamento di Montanaro-San Benigno Canavese-Volpiano, poi, dal 1882 al 1900, è deputato al Parlamento, quindi, dal 1900, è nominato senatore del Regno. Dal 1905 al 1909 è sindaco di Torino. Nel 1911 ricopre la carica di presidente dell'Esposizione Internazionale di Torino.
Il figlio Francesco, iscritto al Partito Socialista, nel primo dopoguerra è eletto deputato. Nel 1925, con l'instaurazione della dittatura fascista, emigra dall'Italia e soggiorna in diverse nazioni: Francia, Messico, Brasile e Argentina, dove svolge una forte azione di propaganda antifascista attraverso articoli e scritti, i cui manoscritti sono conservati in questa serie.

Di particolare interesse sono le carte di Giuseppe Frola. Sin dagli anni universitari fu attratto dalle ricerche storiche e si lega alle iniziative della Società Storica Subalpina. Si impegna direttamente nella valorizzazione del patrimonio artistico e archeologico. Fa parte del Comitato piemontese per l'Esposizione universale di Roma del 1911 e si segnala tra i più attivi organizzatori.

Archivio documentario

Estremi cronologici

XIX (con docc. dal sec. X - XX

Consistenza

9 mazzi